• Home
  • Social e SEO
  • Per qualche carattere in più: le SERP di Google subiranno una rivoluzione ?
logo Google, articolo blog youston lab

Per qualche carattere in più: le SERP di Google subiranno una rivoluzione ?

La sintesi è un dono, ma forse eccedere può essere un problema. Sembra averlo capito anche Google!

Nelle ultime settimane alcuni attenti utenti hanno segnalato su Twitter e sul SEM post un cambiamento significativo della lunghezza dei titoli e delle descrizioni nei risultati di ricerca Google.

Se il limite si aggirava tra i 50-60 caratteri, adesso i titoli possono arrivare fino a 70 caratteri. E, dato che la SEO è fatta di parole, avere il margine per inserirne una o due in più può certamente fare la differenza.
Allo stesso tempo anche le descrizioni meta, importanti per caratterizzare i contenuti di una pagina, hanno avuto un aumento di caratteri significativo.

Sarà un cambiamento definitivo? Forse è ancora presto per dirlo, dato che questa opzione è in fase di test. Secondo gli utenti di Reddit, il cambiamento nelle SERP di Google sembra essere avvenuto il 4 maggio (non ci sono infatti fonti ufficiali al riguardo). Queste nuove impostazioni sembrano aver avuto un impatto significativo nel CTR, ovvero nel rapporto tra numero di clic e impressioni degli annunci sponsorizzati, influenzandone positivamente l’andamento.
Una descrizione più corposa delle pagine mostrate nei risultati di ricerca Google sembrerebbe aiutare realmente gli utenti a ricercare prodotti o aziende di cui sono veramente interessati. Questo migliorerebbe anche il modo in cui le persone approcciano la pubblicità su internet.

Tuttavia, come si accennava in precedenza, è ancora presto per poter dare come definitivi questi cambiamenti. Sicuramente dovrà passare del tempo affinché Google possa avere delle statistiche utili su questo esperimento. Che non sia il passo verso un nuovo modo di presentare la propria realtà online, premiando la differenziazione e la peculiarità?

Condividi sui social... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr

Tags: ,