misure immagini facebook, , articolo blog youston lab

Caricare su Facebook immagini di alta qualità

Come fare e quali sono le pratiche sconsigliate.

Facebook è il social network più utilizzato nel mondo. Tutti siamo a conoscenza di come creare un post, come inserire commenti nei post degli amici, come aggiornare uno stato, come chiedere l’amicizia ad un altro utente, ecc.
Per quanto riguarda le immagini, Facebook ci ha reso le cose un po’ più complicate del solito.

Spesso e volentieri, infatti, quando si tenta di caricare sul social una bella foto di buona qualità, Facebook la “imbruttisce” comprimendo il file per riadattarlo alla piattaforma. Nonostante il social network fornisca una guida molto dettagliata di utilizzo, dedicando addirittura una pagina intera di spiegazione alle misure per le immagini profilo e le cover, non ci dà alcuna delucidazione su come mantenere la qualità originale di una foto.

Ma perché, malgrado l’immagine originale sia di alta qualità, una volta caricata su Facebook sembra notevolmente più brutta?
Questo succede perché i file caricati vengono convertiti dai sistemi di Facebook. Risultato? File in formato JPG significativamente compressi (e compromessi).

Per ovviare a questo tiro mancino di Facebook bisognerebbe sapere qual è il modo migliore di caricare i file d’immagine e dove si dovrebbe evitare di farlo.
percezione immagini caricate su facebook, articolo blog youston lab

Il punto centrale di questo articolo è fornire dei consigli utili a tutti quelli che vogliono immagini ad alta risoluzione sul proprio profilo.

Facebook comprime e ridimensiona le immagini in tutti questi casi:

  • su qualsiasi parte del tuo profilo
  • su qualsiasi gruppo
  • in un messaggio della chat
  • da un dispositivo mobile o da qualsiasi altro sito, app e piattaforma
  • a risoluzione piena.

Ovviamente queste procedure creano una grossa limitazione per gli utenti. Ma, fortunatamente per noi, Facebook ha fornito anche una serie di linee guida che permettono di inserire immagini non compresse sulla propria pagina. Chiaramente non è stato fatto per pura “bontà” del social, ma piuttosto per evitare di penalizzare tutte quelle pagine aziendali che hanno bisogno di mostrare immagini di buona qualità in funzione del proprio business. In ogni caso si tratta di piccole accortezze che anche noi, semplici utenti privati della community di Facebook, potremo sfruttare per caricare finalmente immagini di alta qualità sul nostro profilo.

Come evitare la compressione dei file durante il caricamento su Facebook?

Seguendo questi semplici consigli, potrai finalmente caricare le tue foto su Facebook senza doverti preoccupare dell’azione di compressione dei file messa in atto dal social:

  • crea un Album sulla tua pagina, e rinominalo (“portfolio” è una scelta comune)
  • clicca per visualizzare l’Album
  • clicca “Aggiungi foto”
  • seleziona le immagini che vuoi caricare (PNG-24, oppure JPG senza compressione)
  • mentre si stanno caricando, accertati che la casella “Alta qualità” sia selezionata
  • fai finire l’upload e continua.

Se hai svolto correttamente il procedimento, Facebook dovrebbe aver accettato le tue immagini come PNG-24 (o JPG) senza averle compresse.
Le foto in questo modo non saranno particolarmente alterate dal programma, ma avranno mantenuto la qualità dell’originale.

Condividi sui social... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr

Tags: , , ,