illustrazione jean julien articolo blog youston lab su user experience

Cosa rende un sito web User Friendly?

Alcuni consigli utili per rendere il tuo sito a prova di utente.

In questi ultimi anni si è parlato molto di User Experience. Ma che significa in parole povere? La User Experience, spesso abbreviata in UX, è l’esperienza che un individuo sperimenta quando approda su un sito web.

Per tutto il tempo in cui il Content Manager studierà la User Experience di un sito, dovrà sforzarsi di pensare come un potenziale utente. “Cosa cerco quando atterro su questo sito? Cosa mi aspetto di trovare?” Rispondere a queste domande rappresenta l’inizio del lavoro.

Ci sono diverse regole importanti da seguire a riguardo, ma il Cerbero della comunicazione digitale è il seguente: Usabilità, Utilità, Leggibilità. Ripetilo fino allo stremo, finché non sarà più possibile dimenticarsene.

Usabilità: semplice è efficace.

È buona norma studiare bene le voci di menu principali. Le voci di menu devono essere poche e chiare perché, più il numero di voci aumenta, più le altre perdono di rilevanza. L’utente si distrae facilmente, è necessario indirizzare la sua attenzione sulle cose importanti quindi il mantra è: poche ma buone.

jean_julien_blog2

Altro elemento da non trascurare sono i contatti. I contatti, soprattutto in un sito commerciale, devono essere immediatamente visibili. Di certo devono essere inseriti in testata e, se volessi fare le cose al meglio, anche la voce di menu relativa ad essi dovrebbe essere messa in evidenza in qualche modo. Non fare girare gli utenti a vuoto: il rischio è che non vengano soddisfatti i tuoi obiettivi di conversione e che quindi tu ci perda dei soldi.

Utilità: grafica vs contenuto.

A questo proposito, non si può non menzionare la diatriba atavica di ogni web designer: tra grafica e contenuto quale dei due è il re, il pifferaio magico dell’utente? A me piace seguire quella linea di pensiero secondo cui grafica e contenuti sono complementari all’ottimizzazione della User Experience.

Le nuove tecnologie ci hanno abituati ad avere a disposizione tantissime informazioni e a fruirne in tempi molto brevi.

jean_julien_blog_5

Una grafica accattivante cattura l’utente e lo incuriosisce, rappresenta l’amo con cui pescare l’interesse dei fruitori. Ma se ciò che stiamo leggendo non soddisfa le nostre esigenze cambiamo sito. Se il messaggio non è chiaro, cerchiamo altrove informazioni più immediate. Allo stesso modo un sito con una grafica mediocre non attrarrà i fruitori, nonostante contenga testi utili e di valore. Di conseguenza basta litigare, è giunto il momento che i grafici e gli UX designer di tutto il mondo seppelliscano l’ascia di guerra: collaboriamo per accontentare papà Google, che ne dite?

Leggibilità: qual è il tuo typo?

Il mondo delle font è il vaso di Pandora di ogni web-nerd che si rispetti e consiglio di non sottovalutarne l’importanza.

Non è buona norma inserire testi troppo lunghi. Un testo ottimizzato per la User Experience deve essere leggibile: la grandezza delle font deve essere equilibrata con l’interlinea, il testo deve poter ‘respirare’ quindi deve essere in armonia con lo spazio vuoto della pagine. Se hai delle perplessità nella scelta del carattere o non sai come abbinare diverse font, prova a consultare il sito grafigata, è ricco di spunti utili. Unico divieto assoluto: l’uso del Comic Sans. Mai e poi mai, è un crimine contro l’umanità, non fatelo, è una “font(e) di guai”. A parte gli scherzi, il Comic Sans è un bel font ma ha vissuto un periodo di diffusione globale che lo ha trasformato nell’incubo dei web designer: va bene per le graphic novel, ma rischia di risultare pacchiano se applicato a contenuti più formali.

jean_julie_blog6

Ti lascio con una simpatica freddura presa in prestito dal Wall Street Journal:

“Un uomo vede il Comic Sans e gli chiede: ‘Dove abiti?’ Il Comic Sans risponde: ’Non sono fatti tuoi’. Al che l’altro commenta: ’Che caratteraccio!’”

(S. Garfield, Sei proprio il mio typo. La vita segreta dei caratteri tipografici, Profile Books, 2010, London.)

Illustrazioni di Jean Julien

Condividi sui social... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr

Tags: , , ,